• Document: COMPRENSIONE DEL TESTO CON LE SEQUENZE TEMPORALI
  • Size: 1.06 MB
  • Uploaded: 2019-05-17 06:28:21
  • Status: Successfully converted


Some snippets from your converted document:

Strumenti per la didattica, l’educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Elisa Quintarelli COMPRENSIONE DEL TESTO CON LE SEQUENZE TEMPORALI Storie e attività per bambini da 6 a 8 anni Erickson Indice 7 Introduzione 11 Struttura del volume 13 Bibliografia 15 PRIMA PARTE – Storie ed esercizi di comprensione 17 Al parco giochi 23 Il canarino di Giulia 31 La farfalla 39 La merenda di Andrea 47 La minestra bollente 55 Lo scivolone della mamma 63 Vittoria ha l’influenza 71 Una sorpresa per la mamma 79 Un gatto affamato 87 Le bugie hanno le gambe corte 97 Il compleanno di Lucia 105 Una festa a sorpresa 113 Un nuovo amico 121 Una mattina al mercato 131 La bicicletta nuova 139 Il gattino ferito 147 Gita all’acquario 157 La verifica di geografia 167 Una buona azione 175 Il temporale 189 SECONDA PARTE – Sequenze illustrate Introduzione La comprensione del testo scritto La lettura è un atto complesso nel corso del quale intervengono diverse abilità. L’efficacia e l’integrazione di queste attività influenzano il livello di comprensione. Saper leggere significa essere in grado di decifrare un testo scritto e di comprenderne il significato. Le abilità che intervengono nel corso di questo processo sono: – Abilità percettive: rientrano in quest’area le abilità di analisi visiva, un corretto funzionamento dei movimenti oculari e la capacità di far corrispondere a ogni segno un suono. – Ruolo delle conoscenze precedenti: le informazioni contenute in un testo diven- tano maggiormente comprensibili nel momento in cui la persona che legge le collega con le informazioni che sono già in suo possesso. È ovvio che maggiori sono le informazioni che si hanno su un determinato argomento, maggiore è la capacità di comprendere. Infatti la mancata comprensione di un testo può dipendere anche dalla mancanza di conoscenze. – Processi inferenziali: il lavoro di comprensione consiste anche nell’esplicitare quelle informazioni che non lo sono, colmando così i «vuoti» lasciati nel testo. Questi processi inferenziali possono fare riferimento a diversi livelli, come ad esempio la creazione di legami tra le diverse informazioni contenute nel testo o la ricerca di significato di un termine tramite l’uso del contesto. – Caratteristiche del lettore: la comprensione però può essere influenzata anche dalle caratteristiche soggettive del lettore, cioè dalle sue precedenti conoscenze, dalle sue capacità percettive, dalla sua memoria a breve e a lungo termine e alle sue abilità metacognitive. – Caratteristiche del testo: le abilità di comprensione non possono essere legate solo alle caratteristiche del lettore ma spesso devono essere ricondotte alle caratteristiche del testo e al modo in cui il testo è costruito. Esistono infatti diverse variabili: • Caratteristiche fisiche: dimensione e tipo di carattere usato. • Costruzione sintattica della frase: la complessità della costruzione sintattica della frase aumenta la difficoltà di comprensione. • Costruzione complessiva del testo: rientrano in quest’area diverse caratteristiche del testo che possono riguardare la coerenza del testo, i collegamenti tra le varie parti, la presenza di un’eccessiva sinteticità e la presenza di organizzatori semantici come titoli, grafici, ecc. • Tipologia testuale e scopo: il tipo di testo e lo scopo influenzano il processo di comprensione. • Contenuto del testo: un contenuto semplice e familiare viene compreso più facilmente di uno non conosciuto o più complesso. Metacognizione e comprensione della lettura È importante sviluppare le abilità metacognitive fin dai primi anni di scuola e insegnare ai bambini le strategie per imparare. Anche per la comprensione della lettura è quindi necessario introdurre precocemente l’insegnamento di strategie per il controllo dei processi di comprensione e

Recently converted files (publicly available):